logo

0815522305

INFO & APPUNTAMENTI

logo

0815522305

INFO & APPUNTAMENTI

081 5522305

INFO & APPUNTAMENTI

Dieta chetogenica

GMB Ellesse Modelli Post Dieta Chetogenica

La Dieta Chetogenica intermittente combatte inestetismi corporei di cosce e glutei.

Oggi la nostra Dott.ssa Adriana Carotenuto-Biologa Nutrizionista ci parla della dieta Chetogenica intermittente

Oggi parleremo degli inestetismi corporei a carico delle cosce e dei glutei. La tanto odiata cellulite o adiposità localizzate nella zona dei fianchi dei glutei e delle cosce. 

Abbiamo messo a punto un protocollo specifico, che è la Dieta Chetogenica Intermittente. Un protocollo, un percorso che può essere effettuato solo dopo che abbiamo messo a fuoco qual’è il vero problema del paziente. 

Quindi la prima cosa che faremo è un esame impedenziometrico per capire la composizione corporea, una calorimetria indiretta con il metabolimetro che non è altro che un casco, all’interno nel quale il paziente respira per capire il suo vero dispendio energetico a riposo. 

Al termine di tutti gli esami potremmo stabilire il percorso da seguire. Nel giro di 21 giorni al massimo di 28 giorni il paziente vedrà ridurre e in qualche caso eliminare la sua tanto odiata cellulite e i suoi tanto odiati cuscinetti adiposi.

Domande & Risposte sulla Dieta Chetogenica intermittente

la chiave per prevenire la resistenza all’insulina, il diabete di tipo 2 e le malattie correlate. Gli studi hanno dimostrato che i diabetici che seguono una dieta chetogenica riescono a ridurre significativamente la dipendenza ai farmaci per il diabete. Molti di loro in questo modo sono addirittura riusciti ad invertire il diabete. Avere livelli sani di insulina permetterà anche di ridurre il rischio di Alzheimer, dal momento che la demenza e la resistenza all’insulina sono fortemente correlate.

i chetoni sono strutturalmente simili agli amminoacidi a catena ramificata, e siccome tendono ad essere preferiti nella metabolizzazione, fanno sì che gli amminoacidi a catena ramificata che possiedi vengano risparmiati, promuovendo la massa muscolare.

il tuo corpo è progettato per avere la flessibilità metabolica di usare sia lo zucchero che il grasso come fonte di energia. Tuttavia, il grasso è preferito perché quando brucia genera meno specie reattive dell’ossigeno e radicali liberi secondari. Così, eliminando lo zucchero dalla tua dieta, riduci drasticamente il rischio di infiammazione cronica.

credo che la chetosi ciclica sia un intervento rivoluzionario in grado di ridurre notevolmente il rischio di ammalarsi di cancro, per il semplice fatto che le cellule cancerogene non hanno la flessibilità metabolica di usare i chetoni per soddisfare il proprio fabbisogno energetico, cosa che invece le cellule normali possono fare. Una volta che il corpo entra in chetosi nutrizionale, le cellule cancerogene non hanno più una fonte di nutrimento prontamente disponibile, ed essenzialmente muoiono “di fame” prima che possano diventare un problema.

la chetosi evita la scomposizione delle proteine, ovvero una delle ragioni per cui puoi sopravvivere per un lungo periodo senza cibo. Proprio come la restrizione calorica (digiuno), i chetoni aiutano anche ad eliminare le cellule immunitarie malfunzionanti, e a ridurre l’IGF-1, che regola i percorsi della crescita e i geni della crescita, e gioca un ruolo importante nell’invecchiamento, nell’autofagia e nella mitofagia.

Il metabolismo dei chetoni aumenta anche la potenziale ossidoriduzione negativa della famiglia di molecole ossidoriduttive del coenzima NAD, che aiuta a controllare il danno ossidativo dato dall’aumento di NADPH e dall’incentivazione della trascrizione degli enzimi dei percorsi antiossidanti nonostante l’attivazione di FOXO3a.

In poche parole, il metabolismo dei chetoni riduce efficacemente il danno ossidativo, il che si traduce in un miglioramento della salute e della longevità. La mancanza di zucchero aiuta anche a spiegare perché la dieta chetogenica è associata con l’estensione della vita.

Lo zucchero è un potente acceleratore dell’invecchiamento e della morte prematura, in parte perché attiva due geni conosciuti come Ras e PKA, entrambi noti per l’accelerazione dell’invecchiamento. Una terza ragione ha a che fare con il fatto che sia la restrizione calorica sia il digiuno intermittente inibiscono il percorso mTOR, che si è rivelato giocare un ruolo importante nell’estensione della vita.

se stai cercando di perdere peso, allora una dieta chetogenica è uno dei modi migliori per farlo, perché aiuta il corpo ad accedere al grasso corporeo ed eliminarlo. In una ricerca, fu somministrata a soggetti obesi una dieta chetogenica povera di carboidrati e una dieta povera di grassi. Dopo 24 settimane, i ricercatori notarono che il gruppo di pazienti che mangiava pochi carboidrati aveva perso più peso (9,4 chilogrammi) rispetto a quello che mangiava pochi grassi (4,8 chilogrammi).

Tutti i vantaggi della Dieta Chetogenica intermittente

✅Migliore sensibilità all’insulina
✅Favorisce la perdita della #massagrassa
✅Allevia il #maldischiena e migliora la #postura
✅Riduce i #doloriarticolari
✅Migliora il tono dei muscoli
✅Riattiva la #circolazione sanguigna
✅Migliora il #benessere del corpo
✅Porta ad avere maggiore consapevolezza del #respiro
✅Favorisce il recupero del corpo a seguito di #infortuni
✅Dona #sollievo agli organi interni